Per vivere fino a 150 anni sono sufficienti tre miliardi di dollari di investimento?

Probabilmente si’, ed e’ quanto sta investendo Jeff Bezos, il proprietario di amazon.

Attenzione: sappiamo che con questo video ci attireremo un sacco di critiche da coloro che pensano che ci siano dei complotti galattici, mondiali, contro l’umanita’, che i ricchi e i potenti pensino solo a se stessi, siano egoisti, vogliano il male di tutti, vogliano soltanto sfruttare le persone in cambio di denaro.

Molti penseranno che io stesso sia prezzolato da chissa’ chi.

Innanzitutto vi devo dire: io non ho nessun conflitto di interessi, non sono pagato da nessuna azienda farmaceutica, non sono pagato da nessun ricco e potente.

Io quello che dico lo dico dal cuore, lo dico perche’ credo nelle cose che dico, perche’ le ho sperimentate personalmente e perche’ voglio il bene dei miei concittadini, voglio il bene dell’Italia, il bene del mondo e dell’umanita’ in generale.

Non ho nessuno che mi paga per dire queste cose, non ci guadagno niente; quindi potete andare a comprare gli integratori, potete non comprarli, potete fare le cure di cui parleremo e potete non farle.

Quello che ritengo sbagliato, pero’, e’ di pensare che tutti coloro che investono sulla ricerca di estensione vita siano brutti, cattivi ed egoisti, abbiano chissa’ quale secondo fine e cosi’ via.

Le persone di cui parleremo in questo video per la maggior parte io le ho anche conosciute o ho conosciuto comunque altri che lavorano con loro e molte persone, specie del mondo anglosassone, hanno un genuino pensiero di ridare indietro alla collettivita’ perche’ hanno ricevuto moltissimo dal mondo; piu’ sei ricco e piu’ hai questo tipo di pensiero.

E’ ovvio che vogliono fare anche del denaro, un po’ come tutti.

Tu che stai ascoltando hai bisogno di denaro per vivere o no?

Tutti vogliono fare denaro, in maniera piu’ o meno etica, piu’ o meno lecita; tenete conto che e’ piu’ facile fare denaro se si produce qualcosa di utile per un grosso gruppo di persone e queste persone sono soddisfatte e continuano a comprare da te; questa e’ la cosa piu’ bella e piu’ positiva che si possa fare.

Ed e’ quello che succede per la maggior parte delle cose di cui andiamo a parlare.

Avere dei pensieri negativi, pensare che moriremo tutti, pensare che l’umanita’ e’ condannata, pensare che i ricchi e potenti fanno solo i loro interessi (prevalentemente i loro interessi li fanno, questo e’ sicuro) pensare che ci sia chissa’ quale complotto per ucciderci tutti, pensare che si va contro il volere di Dio, produce una mentalita’ cupa, triste e chiusa che certamente non e’ utile per vivere piu’ a lungo, per vivere con soddisfazione e in salute fino agli ultimi anni della tua vita.

Qui oggi parliamo di grandi investimenti fatti da persone che magari odi; cerca di vedere il bello di quello che viene fatto, il positivo, quanto c’e’ di buono per te, perche’ tanto quelle persone i soldi ce li avranno lo stesso, che tu le odi o che non le odi, quelle persone continueranno con le loro attivita’ di business che ti piaccia o non piaccia, quindi tanto vale cercare di prendere il buono dell’esistenza.

Noi oggi andiamo a parlare di quello di positivo che fanno persone con grande potere, con grande ricchezza (che io personalmente in alcuni casi ho anche incontrato e conosciuto) per te, per me, per tutti noi.

Quello di buono e di positivo che queste persone fanno: concentratevi sul buono e sul positivo di quello che andiamo a raccontare, non su quanto magari volete male o odiate i meccanismi e le aziende che stanno dietro a queste persone.

Sono Fulvio Dominici Carnino, presidente del Movimento Estensione Vita.

Jeff Bezos, il cui patrimonio personale e’ stimato attorno ai 200 miliardi di dollari, e’ uno dei diversi investitori in Altos Labs, una startup della Silicon Valley che sta lavorando sulle tecnologie per fare il ringiovanimento cellulare e quindi il prolungamento della vita.

Jeff Bezos e’ probabilmente l’uomo piu’ ricco del mondo, o comunque se la contende con Elon Musk, continuamente uno sale e l’altro scende; sappiamo benissimo che sono in competizione anche per le tecnologie spaziali dei razzi, ma soprattutto Jeff Bezos e’ proprietario di amazon, che e’ il piu’ grande marketplace, il piu’ grande mercato del mondo, piaccia o non piaccia e’ cosi’.

Quando un uomo del calibro di Jeff Bezos mette dei soldi significativi su una startup innovative, ancorche’ della Silicon Valley, qualcosa vorra’ pur dire.

Quindi parliamo di Altos Labs: e’ una tipica startup, cioe’ un’azienda che sta partendo in questo periodo e sta cercando di fare qualcosa di rivoluzionario nel campo tecnologico come la maggior parte delle startup della Silicon Valley.

Una volta lo sono state Google, facebook, twitter, youtube e cosi’ via, e anche amazon ovviamente; in Altos Labs c’e’ un altro investitore, meno conosciuto dai piu’, che si chiama Yuri Milner ed e’ un milionario tecnologico israelo-russo, fra i fondatori di una speciale organizzazione chiamata Three Millions Breakthrough Prizes.

E cosa fa questa speciale organizzazione?

Cerca di portare avanti lo sviluppo dell’umanita’ finanziando, dando dei premi a coloro che si distinguono in tecnologie innovative e in cose che possono effettivamente migliorare la vita di tutti quanti.

Ho frequentato lungamente la Silicon Valley, quindi conosco questi personaggi, li ho anche incontrati per la maggior parte, e si tratta di persone che, pur essendo estremamente alla mano, con le quali in vari eventi e conferenze si puo’ tranquillamente discutere, non se la tirano assolutamente.

Sono persone pero’ che hanno grandissimi capitali alle spalle, grandissime storie di successo; per esempio Yuri Milner nel 2010 ha fondato un’azienda che si chiama DST global e che fa investimenti globali su internet.

E’ diventata uno dei principali investitori nel campo della tecnologia ed ha un portfolio, cioe’ una scuderia di partecipazioni in varie aziende che e’ di tutto rispetto: troviamo nel portfolio di DST global aziende come facebook, twitter, whatsupp, snapchat, airbnb, spotify, alibaba e diverse altre.

Yuri fra l’altro vive nella Silicon Valley con la sua famiglia, come tante altre persone, perche’ effettivamente e’ un posto dove ci si sente al centro dello sviluppo tecnologico, nel fronte piu’ avanzato della ricerca, non soltanto informatica, ma sempre di piu’ anche in altri settori, soprattutto delle bioscienze.

Si ritiene, da parte di molti investitori con i quali ho parlato, che le bioscienze saranno l’equivalente di quello che e’ stata l’informatica negli anni ’80 e ’90; quindi nei prossimi vent’anni il mondo vedra’ forti investimenti e forti sviluppi molto verosimilmente nel campo delle bioscienze, quindi nei campi del miglioramento e della modifica del funzionamento della vita, soprattutto degli esseri umani; in questo settore l’estensione della vita e’ sicuramente quello piu’ di successo, piu’ interessante che sta esplodendo.

Una cosa interessante e’ che nel 2020 sono stato in vari congressi, ho parlato con varie persone che erano un po’ demoralizzate perche’ si vedeva che ci volevano investimenti da milioni, miliardi di dollari per far andare avanti velocemente le tecnologie di Estensione vita, e non era facile raccoglierli, non tutti quanti lo capivano; nel 2021 si e’ ribaltato tutto, sono arrivati perfino piu’ investimenti di quante ricerche si potessero finanziare e quindi non e’ stato piu’ un problema quello dei soldi.

Quindi si e’ cominciato a pensare in modo piu’ aggressivo, in modo piu’ coraggioso e spavaldo persino, e il 2022 promette ancora meglio; infatti la notizia che Jeff Bezos e’ entrato in campo e’ fondamentale, ma sono entrate in campo con lui tante altre persone che in Italia non sono per niente note, ma che io conosco abbastanza bene; sono persone veramente di peso e estremamente intelligenti.

Quindi quando parliamo di persone cosi’ brillanti, con capitali cosi’ immensi alle spalle e con una cosi’ grande intelligenza e fiuto per gli affari, parliamo del meglio che c’e’ nel mondo; se tutti costoro cominciano a mettersi assieme credendo in questa cosa, allora sara’ meglio che ci credano anche tutti gli altri che in questi ambienti non ci sono stati, non li hanno conosciuti e non sanno magari chi siano.

Parliamo di qualcosa di veramente importante e pesante, quindi questo mi da’ una fortissima fiducia nel fatto che otterremo dei grandi risultati nel campo dell’estensione vita e che queste tecnologie saranno a disposizione molto velocemente per una grande massa di persone, perche’ teniamo conto che questo tipo di azienda, di tecnologie, di mogul come si chiamano da quelle parti, cioe’ di grandi capitalisti e grandi investitori, hanno sempre fatto cose che hanno coinvolto masse di persone portando a tutti tecnologie, piacciano o non piacciono.

I social media possono essere disprezzati, potrebbero essere migliori, pero’ comunque youtube, facebook, whatsapp e cosi’ via, hanno cambiato buona parte della vita di tutti noi e sono per tutti, bene o male.

Chiaramente ci sono delle questioni dietro di controllo e di gestione che possono sollevare qualche perplessita’, pero’ col tempo si riuscira’ a mettere a posto tutto, io sono molto fiducioso che questo tipo di tecnologie saranno a disposizione per il grande pubblico, costeranno delle cifre ragionevoli e tutti potremo accedervi in tempi piuttosto rapidi.

Come faccio a essere veramente cosi’ convinto?

Non e’ soltanto la notizia che Jeff Bezos, l’uomo piu’ ricco del mondo, ci mette 3 miliardi e cominciamo sul serio a fare le cose, ma perche’ dietro a questo tipo di startup ho visto esserci delle persone veramente importanti.

Per esempio parliamo del Three Million Breakthru Prizes, questa organizzazione che cerca di spingere gruppi di ricerca con dei premi a produrre qualcosa di veramente innovativo per tutti, soprattutto nel campo delle biotecnologie, ma non solo.

Questo e’ molto importante, questo premio e’ stato fondato nel 2013 da Sergey Brin, Priscilla Chan, Mark Zuckerberg e anche Yuri e julia Milner; chi sono queste persone?

Sergey Brin e’ uno dei cofondatori di Google, uno dei due che hanno fondato Google; usi Google tutti i giorni?

Fai ricerche su internet?

Ebbene, stai lavorando su una piattaforma fondata da due persone, uno dei due e’ Sergey Brin, che e’ dentro questo tipo di organizzazioni; dopodiche’ c’e’ Priscilla Chan che e’ anche un’altra persona molto importante in questo settore, Mark Zuckerberg che, forse non devo neanche dirlo, e’ il fondatore di facebook e sta lavorando sul metaverso e su una serie di altre tecnologie estremamente innovative.

Tutte queste persone hanno delle fondazioni dove mettono buona parte dei loro introiti, tanto sono immensi e non riuscirebbero a spenderli in cento vite; queste fondazioni lavorano per lo sviluppo di tecnologie e di servizi innovativi per migliorare l’umanita’.

Se ne pensera’ bene, se ne pensera’ male, pero’ intanto sono grosse organizzazioni con grossi fondi alle spalle e non ci dimentichiamo mai che Sergey Brin e’ un cofondatore con Larry Page di Google.

Ma tutte queste fondazioni e questi gruppi di ricerca e questi investimenti in Altos Labs su cosa stanno effettivamente lavorando?

I fondatori di Google e altri hanno fondato la societa’ Calico, che gia’ da un po’ di anni sta lavorando sull’estensione vita, mentre invece questa nuova societa’ startup che si chiama Altos Labs sta lavorando su una cosa molto specifica: le tecnologie di riprogrammazione; un metodo per fare in modo di ribaltare la situazione di cellule adulte specializzate e farle tornare indietro in cellule staminali che hanno la potenzialita’ di formare qualunque tipo di tessuto del corpo.

Come breve excursus possiamo dire che le cellule staminali sono quelle che si formano nell’embrione, quindi quando vendiamo concepiti, e dopodiche’ si specializzano in tessuti specifici e diventano da cellule totipotenti, cioe’ capaci di creare qualunque cosa, a cellule specializzate: cellule del fegato, cellule della pelle, cellule del cuore e cosi’ via.

La cosa su cui si sta lavorando in Altos Labs sono tecnologie per fare in modo di prendere delle cellule somatiche, cioe’ cellule ormai specializzate in una specifica cosa, per esempio della pelle, e farle tornare indietro fino ad essere totipotenti, quindi fino ad essere cellule staminali, cellule tipiche dell’embrione.

Questa e’ veramente una tecnologia potente perche’ puo’ ringiovanire e, fermandosi in un punto specifico, far si’ di far tornare le cellule ormai invecchiate a cellule giovani; anzi, la problematica, che pero’ sembra si possa risolvere, e’ quella di non esagerare, perche’ se una cellula specifica del fegato la facciamo tornare fino ad essere una cellula staminale e poi una cellula embrionale, quella si dimentica di dover lavorare come cellula di fegato e crea un problema.

Quindi il problema e’ di non esagerare con il ringiovanimento, piu’ che ottenerlo, cher ormai e’ dato per assodato.

Come prima applicazione di queste tecnologie vedremo dei trattamenti specifici, per esempio per trattare i problemi della vista, i problemi della colonna vertebrale, i problemi cerebrali e altri problemi che sono di solito collegati con l’invecchiamento.

Nel 2018 un ricercatore del Salk institute che si chiama Carlos Belmonte ha dichiarato che questo e’ “l’elisir della vita” e che l’invecchiamento non e’ un processo irreversibile, e parliamo solo del 2018!

Adesso Belmonte e’ entrato in Altos Labs e con lui sono arrivate altre persone; per esempio c’e’ Steve Horvath dell’universita’ della California che e’ un genetista e ha sviluppato un modo per rilevare l’eta’ delle cellule, l’eta’ biologica, direttamente dai marker molecolari che sono effettivamente quelli di cui abbiamo parlato: i marker epigenetici.

Quindi e’ un orologio biologico che funziona non sulla data di nascita, ma su quanto le cellule sono invecchiate.

Poi il piu’ importante acquisto di questa nuova azienda e’ Shinya Yamanaka, che ha ricevuto un premio nobel per il suo lavoro nel 2012, ed e’ nell’Altos Labs advisory board, quindi e’ tra i dirigenti di questa azienda.

Questo e’ importante perche’ i cosiddetti “fattori di Yamanaka” sono proprio quelli che si e’ visto che fanno ringiovanire le cellule; lui l’ha dimostrato e appunto per questo ha vinto il premio nobel.

In piu’ c’e’ una motivazione, diciamo, filosofica: fermare l’invecchiamento, curare praticamente tutte le malattie, allungare la durata della vita, sembra che sia un interesse importante per Jeff Bezos di amazon.

In una lettera del 2020 agli shareholders di amazon, quindi i suoi soci essenzialmente, il fondatore che all’epoca aveva 57 anni ha citato un biologo dell’evoluzione che si chiama Richard Dawkins e ha scritto ai suoi investitori esattamente queste parole: “combattere la morte e’ qualcosa su cui dobbiamo per forza lavorare; qualunque essere vivente che non lavora attivamente sulla prevenzione della morte prima o poi finira’ per fondersi nell’ambiente circostante e smettere quindi di esistere come un essere autonomo” che e’ quello che succede quando si muore.

Alla fine di questa lettera Bzos ha scritto: “mai, mai, mai lasciare che l’universo ti schiacci e ti mescoli con l’ambiente circostante”.

Poi nell’ambiente della Silicon Valley si sa che Bezos ha comunque investito su tante altre aziende che si occupano di ricerche nel campo della biotecnologia cellulare e del ringiovanimento; ci sono per esempio Nautilus biotechnology, Sana biotechnology, denali therapeutics e Juno therapeutics; una serie di aziende che lavorano in questi campi.

Poi con un altro milionario tecnologico molto importante, Peter Thiwl, Bezos ha investito in Unity biotechnology, una startup che sta lavorando su tecnologie per rallentare l’invecchiamento a livello cellulare.

Tutto questo e’ cominciato nel 2013 quando Google ha lanciato la societa’ Calico che serviva a sviluppare ricerche nel campo del trattamento dell’invecchiamento: un anno dopo hanno lanciato in Palo Alto un Longevity Price, quindi un altro tipo di concorso che offriva un milione di dollari ai ricercatori che potessero riuscire a far tornare giovani organismi che fossero vecchi o che potessero estendere la durata della vita di creature viventi di almeno il 50 per cento.

Tutto questo e’ poi andato avanti e oggi ricercatori da 50 diversi paesi del mondo possono partecipare alla competizione per 30 milioni di dollari in vari premi disponibili attraverso il National Academy Of medicine Healthy Longevity Challenge, quindi la sfida della longevita’ in salute dell’Accademia Nazionale di Medicina.

In futuro andra’ ancora meglio: Nir Barzilai, direttore dell’Institute For Aging Research all’Albert Einstein College Of Medicine di New York, dice di aspettarsi 4 miliardi e mezzo di dollari in investimenti in tecnologia di estensione vita quest’anno, e questo lo ha detto al New York Post.

Quindi, con tutte queste persone che stanno investendo, tutti questi premi in concorso, e questo solo per l’anno 2022, la fiducia e’ molto alta e c’e’ molta sicurezza sul fatto che, specialmente grazie ai fattori di ringiovanimento di Yamanaka, ma anche altre tecnologie in corso di sviluppo, a breve avremo trattamenti disponibili che possono effettivamente rallentare molto e successivamente far ringiovanire letteralmente i corpi degli esseri umani.

L’obiettivo e’ sempre quello di tornare ad avere un organismo tipico di quando si aveva 20 o 30 anni e mantenere questo stato per un lungo periodo di tempo.

I 150 anni di vita sono sempre di piu’ una cosa che non e’ piu’ una probabilita’, ma sta diventando una certezza; e’ sufficiente sopravvivere per i prossimi 10/15 anni, e quindi nel frattempo e’ bene seguire dei protocolli di antiinvecchiamento con integratori e sostanze che gia’ ora sono disponibili e che sul nostro sito raccontiamo tutti i giorni.

Ci vuole una grande fiducia per il futuro perche’ si sta muovendo tutto molto velocemente, con grandi capitali, con grandi investitori, con gente intelligente, in gamba e con grandi mezzi; quindi grande fiducia per il futuro e grandi possibilita’ per tutti noi.

Per il momento e’ tutto, lunga vita e prosperita’

Fulvio Dominici Carnino, presidente del Movimento Estensione Vita

Iscrivendosi alla pagina (mettendo un ‘mi piace’) si resterà aggiornati su tutte le tecnologie di estensione vitale e inversione dell’invecchiamento in sviluppo o già disponibili nel mondo, tramite articoli e video tradotti in italiano.

Registrati sul sito per ricevere automaticamente tutti gli aggiornamenti del Movimento rilevanti per la tua vita estesa e la tua salute potenziata:

Rimani sempre aggiornato anche con il nostro canale telegram, basta un click qui:

https://t.me/vitaestensione

Segui gratuitamente tutti gli episodi anche solo ascoltandoli sul podcast del Movimento Estensione Vita

su Apple:

https://podcasts.apple.com/us/podcast/movimento-estensione-vita/id1567804669

su Spotify:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

fifteen + 8 =